CONAF - Consiglio Ordine Nazionale Dottori Agronomi e Dottori Forestali
  • CONAF - Consiglio Nazionale
  • Organi Consultivi CONAF
  • Professione
  • Segreteria CONAF
  • Servizi agli Iscritti
  • Centro studi
  • Alta formazione
  • Comunicazione CONAF
  • Area Internazionale

01/03/2002 - Aspetti fiscali della professione

(AF, n. 2/02)

La prestazione si intende occasionale e non soggetta ad IVA ai sensi dell'art. 5 DPR 26/10/1972 n. 633 quando presenta il requisito dell'unicità: anche se prolungata nel tempo, non deve essere reiterata più volte e termina con il raggiungimento del risultato concordato con il committente.
Dal punto di vista fiscale, la collaborazione occasionale è esentata dall'obbligo di contribuzione previdenziale ed è assoggettata alla sola ritenuta d'acconto del 20%. Naturalmente, se il reddito percepito come compenso per la prestazione supera il minimo previsto dalla legge, il prestatore è tenuto alla compilazione della dichiarazione dei redditi.