CONAF - Consiglio Ordine Nazionale Dottori Agronomi e Dottori Forestali
  • CONAF - Consiglio Nazionale
  • Organi Consultivi CONAF
  • Professione
  • Segreteria CONAF
  • Servizi agli Iscritti
  • Centro studi
  • Alta formazione
  • Comunicazione CONAF
  • Area Internazionale

Elezioni presso i consigli territoriali

 

Il Ministero della Giustizia ha fissato per il giorno 28 maggio 2018 la data per l’elezione dei Consiglieri del Consiglio Nazionale per il periodo 2018-2023.

Ogni Consiglio degli Ordini territoriali procederà alla convocazione di apposita seduta di Consiglio per le Elezioni dei Consiglieri del Consiglio Nazionale per il periodo 2018-2023 per il giorno 28 maggio 2018.

Ogni Consiglio territoriale procederà alla elezione di 15 (quindici) candidati, ripartiti nella sezione A e sezione B dell’albo, della lista Nazionale pubblicata sul sito www.conaf.it

I nominativi sono scelti tra coloro che si sono candidati, ai sensi del comma 6 dell’art.5 del DPR 169/2005, per ciascuna sezione dell’albo, 14 (quattordici) candidati per la sezione A ed 1 (uno) per la sezione B.

La deliberazione avverrà a maggioranza dei presenti della seduta di Consiglio ed il relativo verbale (schema di verbale, Modulo-C) dovrà essere sottoscritto dai consiglieri che hanno partecipato alla seduta.

Il Presidente dell’Ordine trascrive i nominativi dei candidati votati nella scheda predisposta dal Ministero della Giustizia con un numero di righe pari a quello dei consiglieri da eleggere per ciascuna sezione dell’albo ed il numero di voti spettante a ciascun ordine. Si considerano non apposti i nominativi indicati dopo i primi quindici trascritti nella scheda.

La scheda è  trasmessa direttamente ed immediatamente per pec al Ministero all'indirizzo prot.dag@giustiziacert.it .

Ad ogni nominativo indicato nella scheda sono attribuiti tutti i voti spettanti all’Ordine. Nel caso non siano state presentate candidature da parte di iscritti alla sezione B dell’albo ciascun iscritto alla sezione B è eleggibile. Ove non vi siano iscritti alla sezione B, tutti i consiglieri sono eletti tra i candidati iscritti alla sezione A. Nel caso in cui non siano state presentate candidature da parte di iscritti alla sezione A ciascun iscritto è eleggibile. In caso di parità è preferito il candidato che abbia maggior anzianità di iscrizione all’albo e, tra coloro che abbiano uguale anzianità, il maggiore d’età.