CONAF - Consiglio Ordine Nazionale Dottori Agronomi e Dottori Forestali
  • CONAF - Consiglio Nazionale
  • Organi Consultivi CONAF
  • Professione
  • Segreteria CONAF
  • Servizi agli Iscritti
  • Centro studi
  • Alta formazione
  • Comunicazione CONAF
  • Area Internazionale

In Calabria, il Consiglio europeo dei forestali

Per la prima volta, il 28 e 29 settembre 2018, il Consiglio della Unione dei Forestali Europei (UEF) si terrà in Italia. Un incontro annuale in cui si discuterà con i colleghi forestali provenienti da oltre 20 Paesi di esempi virtuosi di gestione e valorizzazione del patrimonio forestale, di problematiche e di soluzioni tecniche e di politiche prese a livello nazionale e internazionale.
Un appuntamento che giunge in Italia per volere del CONAF che se ne è fatto promotore e organizzatore, insieme alla Federazione dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Calabria e all’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Provincia di Cosenza, invitando i colleghi europei tra le bellezze della Sila e del patrimonio forestale calabrese.

Il patrimonio forestale italiano ed europeo è un bene che dobbiamo tutelare, conservare e valorizzare. Questo 2018, per l’Italia, è stato un anno decisivo per l’approvazione del “Testo Unico in materia di Foreste e Filiere forestali”, che ha riportato sui principali tavoli decisionali la tematica della gestione forestale attiva e sostenibile” – dichiara Sabrina Diamanti, Presidente CONAF – “Lo racconteremo ai colleghi europei, illustrando loro cosa stiamo facendo per l’effettiva tutela e valorizzazione delle foreste italiane, nell’interesse dell’individuo e della collettività”.

Le due giornate si divideranno in una prima giornata seminariale, di approfondimento e networking e una seconda in cui si svolgerà l’escursione tecnica. Per questo motivo, il 28 settembre, presso il centro visite di Cupone gentilmente messo a disposizione dai Carabinieri Forestali - Ufficio Territoriale Carabinieri per la Biodiversità (UTCB) di Cosenza, sarà l’occasione per discutere con i colleghi europei delle singole strategie nazionali in materia forestale e di una più ampia strategia europea. A completare la giornata ricca di interventi di relatori di alto livello scientifico, sono previsti i saluti di Francesco Antonio Iacucci, Presidente della Provincia di Cosenza, e del Commissario del Parco Nazionale della Sila Sonia Ferrari ed in chiusura del Presidente della Regione Calabria On. Mario Oliverio.

Abbiamo scelto di organizzare questo consesso in Calabria, all’interno del Parco Nazionale della Sila, per l’alto valore naturalistico e paesaggistico rappresentato da questo territorio.” – afferma Carmela Pecora, Consigliere Nazionale del CONAF – “È un luogo bellissimo, un’autentica bellezza mediterranea, ora anche Riserva della Biosfera, che ci rammenta costantemente l’importanza di ciò che stiamo facendo.”

Il 29 settembre, invece, è prevista un’escursione tecnica in cui Dottori Forestali che operano sul territorio della Sila illustreranno in campo l’attività nella applicazione di tecniche di gestione forestale sostenibile.
Vogliamo offrire ai nostri ospiti un’esperienza che possa illustrare al meglio le peculiarità culturali ed agro-alimentari tipiche del nostro territorio cosentino: ringraziamo il Presidente della CCIAA della Provincia di Cosenza Klaus Algieri per il particolare sostegno alla iniziativa" – afferma Francesco Cufari, Presidente dell’Ordine di Cosenza e della Federazione Calabria – “Di grande intesse sarà la visita alla Riserva Naturale “I Giganti della Sila” di Fallistro, grazie alla fattiva collaborazione con il FAI, che con i suoi tecnici ci permetterà di conoscere le peculiarità della gestione di un sito così spettacolare e con un patrimonio arboreo monumentale”.

L’evento ha avuto il patrocinio della Regione Calabria, Provincia di Cosenza, del FAI, della Cassa di Previdenza dei Dottori Agronomi e Forestali EPAP, della Associazione Mondiali degli Agronomi WAA, del Parco Nazionale Sila e della Fondazione MAB Sila.

Cosa è la UEF
UEF è la federazione di organizzazioni forestali professionali di diversi Paesi europei. Creata nel 1965 a Berlino (e di cui l’Italia è uno dei fondatori), oggi riunisce 25 associazioni di 21 paesi (Albania, Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Leichtenstein, Lussemburgo, Moldavia, Polonia, Spagna, Svezia, Svizzera e Turchia). Rappresenta i professionisti forestali silvicoltori che lavorano per diverse tipologie di proprietà forestali (statali, di comunità, private).